Amianto: quali rischi per la salute?

amianto

Presenza di amianto? Vediamo perché è importante rimuoverlo.

L’amianto è un minerale presente in natura e viene estratto dalle cave attraverso la frantumazione della roccia. Si caratterizza per il basso costo di produzione ma soprattutto per la sua grande resistenza alle alte temperature e all’usura. Inoltre è un materiale leggero che consente di essere facilmente lavorabile.

Per questi motivi è stato applicato in passato nelle industrie edili, automobilistiche e siderurgiche, utilizzato spesso come isolante, coibentante o come materiale di rinforzo per manufatti sintetici.

Tuttavia a fronte dei grandi vantaggi che questo tipo di minerale può fornire, numerosi studi scientifici hanno dimostrato i danni che esso può arrecare sia alla salute umana sia all’ambiente.

Per questi motivi, in Italia con la legge 257 del 1992 ne è proibita la produzione e l’utilizzo.

Dove si trova l’amianto?

L’utilizzo di amianto risale al 1901, anno in cui Ludwig Hatschek brevettò il minerale con una miscela di cemento. Da allora è stato utilizzato in vari ambiti, in particolare nel campo dell’edilizia. Infatti in passato il minerale era presente nelle tubazioni, nelle lastre ondulate che vanno a ricoprire gli edifici e anche negli intonaci.
Inoltre si può trovare anche nei materiali di rivestimento dei pavimenti e in alcuni elettrodomestici, come ad esempio forni, asciugacapelli e ferri da stiro. Purtroppo questo minerale possiamo trovarlo spesso anche in strutture pubbliche come ospedali e scuole, soprattutto nelle pareti divisorie.
Ma non si trova solo negli edifici. Infatti possiamo trovarle in molte parti dei mezzi pubblici come ad esempio le guarnizioni o le frizioni dei bus .

Rischi per la salute

Ma quali sono precisamente i rischi derivanti dalla presenza di amianto per la salute umana? Questo materiale è pericoloso quando si disperde nell’aria e viene respirato dall’uomo. In particolare risulta tossica l’inalazione delle fibre microscopiche che possono depositarsi nelle vie aeree e sulle cellule polmonari anche per anni.

Il livello di tossicità aumenta con il passare del tempo e l’usura, in quanto materiali più deteriorati rilasciano le sostanze nocive in quantità maggiore.

Sono principalmente tre le malattie legate all’amianto: asbestosi, una patologia che comporta difficoltà respiratorie; mesotelioma, la quale può insorgere anche dopo 30/40 anni dopo l’esposizione agli agenti nocivi; cancro al polmone.

Ulteriori studi hanno dimostrato la correlazione tra l’ingestione di amianto, ad esempio attraverso l’acqua inquinata, e l’insorgenza del cancro nelle vie gastro-intestinali o delle placche pleuriche. A risultare particolarmente nocivo è il fibrocemento (conosciuto anche come eternit), in quanto soggetto di più a frantumazione.

Ad essere maggiormente a rischio sono i soggetti esposti anche ad altri agenti inquinanti, come il fumo o ai gas di scarico.
La preoccupazione degli scienziati su questo minerale è sorta anche a seguito degli studi effettuati per valutare il suo impatto sull’ambiente. In particolare molti rischi riguardano lo smaltimento del materiale, il quale deve essere sempre affidato a personale qualificato per non provocare danni.

Proprio per evitare che l’amianto possa influire negativamente sulla salute, è importante procedere alla sua rimozione.

Noi di Ecol Sea effettuiamo rimozioni e bonifiche in tutta la Sicilia, sia per privati che per aziende. In particolar modo offriamo: scrupolosi sopralluoghi gratuiti, preventivi in 24 ore, rimozione dell’amianto a qualsiasi altezza e in punti di difficile accesso, trasporto e avvio allo smaltimento, bonifica di manufatti contenenti amianto, bonifica di siti contaminati, sostituzione di manufatti in amianto con nuovi elementi a norma, servizi di campionamento per sorveglianza e monitoraggio dell’aria. Inoltre rilasciamo il FIR he attesta il corretto smaltimento del rifiuto e la copia della documentazione trasmessa agli organi preposti.

Per maggiori informazioni sul nostro servizio di rimozione e bonifica di amianto contatta il team di Ecol Sea.

Hai delle esigenze simili
o vuoi saperne di più su questo servizio?

Vuoi rimanere in contatto
con EcolSea?

Tag:
Condividi: