Come fare la raccolta differenziata

Alcuni consigli per rispettare l’ambiente partendo da una corretta raccolta differenziata dei rifiuti

Sempre più persone stanno iniziando a prendere coscienza della portata di determinate regole e ad agire per il bene del pianeta. Sembra strano ma anche se si parla di smistamento selettivo ormai da mezzo secolo, in Italia siamo ancora lontani dagli standard auspicati. Fatta eccezione per i rifiuti speciali, approfondiamo insieme in questo articolo come fare la raccolta differenziata partendo dagli errori più comuni, esaminando poi la sola classe di rifiuti. 

Quello che devi assolutamente evitare di fare quando effettui la raccolta selettiva è farlo velocemente e senza conoscere le regole. C’è chi butta ancora gli scontrini con le bucce di banana e chi, per migliorare l’ambiente in cui viviamo, legge attentamente le etichette su ogni prodotto e le consegna correttamente. 

  • Organico: avanzi di cibo, bucce di frutta, bustine di tè, fondi di caffè. Ricorda, se hai un bel giardino con loro, puoi compostare per concimare meglio e sostenere il tuo pollice verde. 
  • Vetro: uno degli errori più comuni commessi raccogliendo i vetri è anche quello di gettare vecchie lampadine, piatti rotti o specchi. All’interno devono essere raccolti solo i bicchieri, pentole, vasi rigorosamente in vetro e tutti puliti e asciutti per poterli riciclare al meglio. 
  • Plastica: è il materiale più duttile e riciclabile che ci sia, devi solo ricordarti di lavare e asciugare ogni oggetto di plastica che butti via. Fai spazio a sacchetti di plastica, bottiglie, contenitori, vasetti di yogurt, bottiglie di detersivo e qualsiasi imballaggio utilizzato per avvolgere dolci e snack.
  • Secco Indifferenziato: raccoglieremo tutto ciò che e sporco. Vecchi giocattoli, piatti di plastica sporchi, piatti di ceramica rotti, posate, bicchieri sporchi, pannolini, scatole per pizza unte, carta sporca, specchi, sacchetti per aspirapolvere, spazzolini da denti, lamette e così via.
  • Carta: prova a raccoglierla all’interno di una scatola più grande e non in sacchetti di plastica.
  • Alluminio: l’alluminio è molto prezioso, quindi separalo sempre dagli altri materiali e fai attenzione a non sprecare nulla. Coperchi di vasetti di yogurt, tappi, bombolette aerosol, vassoi e lattine varie, poco importa se sono perfettamente puliti purché siano sono vuoti. 100% riciclabile.
  • Batterie e farmaci: le batterie scariche e i farmaci scaduti andranno direttamente nei bidoni grigi che si trovano solitamente vicino ai tabaccai e alle farmacie. Non gettarli mai nei bidoni che hai in casa.
  • Rifiuti ingombranti: mobili, lavatrici, frigoriferi, materassi, letti, divani ecc…. meritano un’attenzione particolare e un trattamento speciale per un corretto smaltimento. Solitamente il comune fornisce un numero da contattare per il ritiro in casa o comunque ci sono isole ecologiche dove ci si può recare con quelle più ingombranti.

Una raccolta differenziata corretta si ottiene attraverso semplici e quotidiane azioni. In questo modo possiamo creare un servizio ambientale corretto ed efficace. 
I vantaggi del riciclo per il pianeta sono molteplici, grazie a questa azione è possibile aumentare il ciclo di vita di qualsiasi materiale per la trasformazione in un prodotto che può essere utilizzato più a lungo.

Hai delle esigenze simili
o vuoi saperne di più su questo servizio?

Vuoi rimanere in contatto
con EcolSea?

Tag:
Condividi:

Potrebbe interessarti anche