Smaltimento sottoprodotti di origine animale: cosa sono e come avviene

sottoprodotti di origine animale rifiuti
  • Home
  • News
  • Smaltimento sottoprodotti di origine animale: cosa sono e come avviene

Smaltimento di sottoprodotti di origine animale (SOA)


Occupandoci dei SOA (sottoprodotti di origine animale) come rifiuti, questi vengono classificati e suddivisi in varie categorie e tra queste, quelle che riguardano maggiormente questo argomento sono la categoria 1 e la categoria 3. Questa suddivisione è determinata da un regolamento in vigore in tutta la Comunità Europea.


Fanno parte della categoria 1 tutti i sottoprodotti di origine animale che sono stati affetti o sono stati in contatto con animali ammalati di TSE (Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili); gli animali da compagnia, da circo o da zoo; gli animali usati nelle sperimentazioni; animali o parti di esso a contatto con materiali rischiosi; rifiuti alimentari provenienti dall’estero; miscele di materiali di varie categorie.

Nella categoria 3 invece, sono racchiusi: parti o corpi provenienti dal macello o destinati al consumo umano, ma poi non consumati o non scelti; corpi o parti di essi da selvaggina destinata al consumo umano, ma poi scartati, comprese parti come teste, pelli, corna, setole di suini e piume; parti utilizzate nella produzione, ma di scarto e ossa; corpi o parti di essi scartati per criteri commerciali o per difetti di confezionamento o fabbricazione, ma non rischiosi per l’uomo o l’ambiente; animali acquatici o parti di esso, non mammiferi, senza rischi di patologie trasmissibili all’uomo; uova e sottoprodotti di queste e di incubazioni; rifiuti di cucine e settore ristorazione più in generale.

Ad occuparsi dello smaltimento di questo tipo di rifiuti, sempre secondo il regolamento europeo devono essere delle ditte riconosciute e qualificate. Ecol Sea S.r.l. è un’azienda che tra le altre attività che svolge, è certificata e registrata per il trasporto di questo tipo di rifiuti delle categorie uno e tre. In particolare si occupa di raccogliere i sottoprodotti di origine animale da tre tipi di luoghi. In primis dale aziende che si occupano di lavorazione primaria, come gli stabilimenti di lavorazione e i macelli. Poi dai negozi al dettaglio, tra cui macellerie, pescherie e supermercati. Infine si mette a disposizione della raccolta anche di SOA che provengono da stabilimenti in campagna, tra quelli dedicati all’allevamento di animali e da centri che fanno esperimenti sugli animali. 

Oltre a questo, Ecol Sea S.r.l. si occupa dello smaltimento di molti altri tipi di prodotti, sia pericolosi che non, come quelli sanitari, della bonifica di vari siti contaminati, come quelli in cui è presente amianto o altri materiali pericolosi. L’azienda palermitana si occupa di tutto ciò grazie alle numerose certificazioni che possiede e che si è guadagnata in più di un decennio di attività sul campo con ottimi risultati nella tutela dell’ambiente. Questo gli permette di garantire un’alta qualità di servizi e una possibilità di crescita ed espansione sempre costante.

Hai delle esigenze simili
o vuoi saperne di più su questo servizio?

Vuoi rimanere in contatto
con EcolSea?

Tag:
Condividi: