Serbatoi interrati: come capire se sono integri?

serbatoi interrati
  • Home
  • News
  • Serbatoi interrati: come capire se sono integri?

La presenza di serbatoi interrati in contesti civili o industriali

Si tratta di grandi contenitori la cui struttura non è osservabile dall’esterno. Spesso vengono utilizzati per il contenimento di liquidi tossici o infiammabili: proprio per questo rappresentano un ipotetico rischio per l’ambiente e le persone nel caso in cui presentassero dei problemi strutturali che ne farebbero fuoriscire il contenuto.

Inoltre, la loro cattiva gestione può far incorrere i responsabili della loro gestione in sansioni penali.

Come sapere se il serbatoio interrato presenta problemi?

I primi due interventi da effettuare sono:

  • la prova di tenuta
  • la verifica dell’integrità

Prova di tenuta

Le prove di tenuta hanno carattere periodico. Possono essere di due tipi: 

  • speditive: mirate a controllare il livello del liquido contenuto ed i valori di temperatura della massa liquida per poter procedere alla compensazione dei dislivelli riscontrati; 
  • strumentali: basate sul controllo della tenuta del serbatoio con metodi che abbiano una validità riconosciuta a livello europeo o internazionale. 

Noi di Ecol Sea per la prova di tenuta utilizziamo solo strumenti all’avanguardia in grado di assicurare la massima precisione.

Verifica integrità serbatoio

Questo intervento preliminare molto importante serve a valutare: 

  • l’assenza di perdite;
  • le condizioni strutturali del serbatoio;
  • le condizioni di installazione;
  • la misura dello spessore delle pareti;
  • lo stato di conservazione del rivestimento interno.

Si tratta di un’operazione da effettuare necessariamente prima dell’eventuale risanamento. Solo in questo modo si può assicurare un maggiore livello di sicurezza ambientale ed un prolungamento della vita economica del serbatoio. 

Risultano infatti necessarie per capire l’eventuale recuperabilità del serbatoio ed il tipo di operazione di risanamento possibile per farlo. In caso contrario si dovrà procedere alla sua dismissione, sempre dopo averlo messo in sicurezza. 

Se la prova attesta una dispersione dei liquidi?

In questo caso bisogna effettuare una comunicazione immediata alle autorità competenti, effettuare le procedure di messa in sicurezza e di bonifica del serbatoio

Cosa è la messa in sicurezza?

Per messa in sicurezza si intendono tutte quelle operazioni necessarie per eliminare il rischio di sversamento di liquidi nel suolo.

Esistono due tipologie di messa in sicurezza dei serbatoi interrati:

  • quella temporanea
  • quella permanente

Messa in sicurezza temporanea

La prima funge da garanzia di sicurezza solo nel tempo che intercorre tra la dismissione del serbatoio e la sua rimozione o rottamazione. Si tratta quindi di lavori temporanei che possono essere rimossi per dare la possibilità di ripristinare il serbatoio con la sua funzione originaria. Si tratta di rivestire il manufatto con un materiale anticorrosivo in tutta la sua superficie interna. Ovviamente il materiale sarà compatibile con il liquido contenuto all’interno del recipiente. 

Messa in sicurezza permanente

La messa in sicurezza permanente viene adottata nei casi in cui un serbatoio per dichiarati motivi (tecnici o economici) non può essere estratto dal sottosuolo. In questo caso si procederà con delle operazioni che consentiranno di lasciare il serbatoio interrato, garantendo la massima sicurezza all’ambiente e alle persona. In questo caso viene creata una doppia parete interna con intercapedine monitorata. 

Dopo la loro installazione è importante attuare un sistema di monitoraggio delle perdite e dell’eventuale deformazione del materiale che costituisce l’intercapedine.

Si tratta di operazioni che devono essere certificate e che devono riportare i risultati ottenuti, le indicazioni relative alla metodologie utilizzate, alle condizioni esecutive e ai limiti di rilevabilità. 

Proprio per questo è importante rivolgersi a professionisti del settore, come il nostro team, in grado di assicurare il corretto svolgimento delle operazioni con i sistemi e gli attrezzi previsti dalla legge. 

Contattaci per maggiori informazioni sulla gestione dei serbatoi interrati in tutto il territorio siciliano, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Hai delle esigenze simili
o vuoi saperne di più su questo servizio?

Vuoi rimanere in contatto
con EcolSea?

Tag:
Condividi:

Potrebbe interessarti anche