Risparmio energetico: consigli pratici 

risparmio energetico
  • Home
  • News
  • Risparmio energetico: consigli pratici 

Il vertiginoso aumento dei prezzi dell’energia elettrica e l’impatto che il consumo continuo di essa ha sul nostro ambiente inducono a far riflettere su un tema importante, ovvero quello del risparmio energetico e di come si possa ridurre il consumo durante la vita quotidiana.

Considerando che a oggi è sempre più importante cercare di limitare gli sprechi, in modo da non gravare inutilmente sull’ambiente, ecco dei consigli pratici su come risparmiare energia in casa. 

Partiamo da un’azione semplicissima che però può contribuire notevolmente a ridurre il nostro impatto energetico: la scelta delle lampadine a risparmio energetico. Prediligere le lampade a led vi permetterà di risparmiare fino all’80% del valore della bolletta. Queste lampade vengono impiegate proprio perché, nonostante abbiano una resa ottimale e illuminino facilmente anche grandi stanze, hanno un impatto minore rispetto alle lampadine tradizionali. Il consumo di una lampada a led, infatti, si aggira intorno ai due euro per mille ore di luce.

L’uso degli elettrodomestici

Un’altra accortezza riguarda la scelta e l’utilizzo degli elettrodomestici casalinghi. Scegliere un elettrodomestico di classe A++ o A+++, nonostante l’investimento iniziale possa sembrare più alto, vi permetterà di ottimizzare i consumi nel tempo e godere anche dell’ottima efficienza di questi prodotti. Ormai la maggior parte degli elettrodomestici sono elettrici, come ad esempio il forno. Per questo è necessario un loro utilizzo attento e consapevole. Per la lavatrice e la lavastoviglie il consiglio è quello di azionarle sempre a pieno carico e di effettuare una corretta manutenzione, in modo tale che possano funzionare nel modo migliore e ridurre così i consumi. Il forno elettrico, ormai entrato nelle case di tutti, è probabilmente l’elettrodomestico che ha i consumi di energia più alti. Perciò, quando viene acceso, sarebbe bene utilizzarlo per preparare diverse pietanze, e andrebbe prediletta la cottura ventilata, che, grazie alla circolazione omogenea dell’aria calda, vi permetterà di cuocere in modo più veloce e uniforme i vostri piatti. 

È davvero facile dimenticare computer, televisori, stereo e altri elettrodomestici in modalità stand-by. Purtroppo non sempre ci si rende conto che buona parte del carico in bolletta deriva proprio da questi dispositivi lasciati in modalità “fantasma”. Per evitare che elettrodomestici non utilizzati, continuino a consumare energia è bene staccare loro semplicemente le spine. Un metodo pratico per non dimenticarne nessuno è quello di collegarli tutti ad un’unica presa multipla. 

L’impianto fotovoltaico

Per risparmiare facilmente energia nella vita quotidiana e compiere un’azione ottimale per il nostro ambiente, è consigliato istallare un impianto fotovoltaico o solare termico che possa sostenere il consumo casalingo di energia. Scegliere l’energia solare contribuirà a ridurre i costi e a tagliare anche le spese dell’energia elettrica, grazie agli sgravi fiscali che sono previsti per tutti gli interventi di efficientamento energetico. Questa scelta, inoltre, vi permetterà di alimentarvi grazie a una risorsa rinnovabile, senza gravare sull’ambiente. L’investimento iniziale per l’istallazione dei pannelli solari può sembrare alto, ma negli anni vi sarà un recupero garantito del loro costo, ammortizzato dai bassissimi prezzi delle bollette. 

Tra le tante accortezze che si possono prendere per poter risparmiare energia praticamente, una è la regolazione del termostato di casa o dell’ufficio. Sarebbe bene cercare di adattarsi alle stagioni, non superando la temperatura di 18° gradi in inverno e non scendendo sotto i 25° in estate.

Per tutelare l’ambiente bastano davvero dei gesti semplici, che tutti possiamo compiere senza sforzo.

Hai delle esigenze simili
o vuoi saperne di più su questo servizio?

Vuoi rimanere in contatto
con EcolSea?

Tag:
Condividi: